Come lavoro

La base del mio metodo è il corpo e la sua infinita saggezza.

Il corpo è molto più saggio della mente.

La mente è sempre presa nel ritrovare i suoi schemi, sempre pronta a salvarci dai pericoli, ad avvicinarci al piacere ed evitare il dolore. Usa il passato, che non c’è più, e ci pre-para al futuro, che ancora non c’è. La  mente ci fa sopravvivere.

Vivere però non è sopravvivere. La mente non ci fa vivere il presente, l’unico momento esistente, reale.

Il corpo ci fa vivere, attraverso i sensi, il presente.

Il corpo ha un linguaggio che la ragione non conosce. Eppure ci parla di continuo, sussurrandoci i momenti di gioia, facendoci sentire le farfalle nello stomaco; rendendoci immobili di fronte a paure o fobie; rendendoci pronti all’attacco o alla fuga, attivando il sistema autonomo simpatico.

Il corpo ci invia segnali attraverso il dolore e noi lo evitiamo immediatamente, prendiamo farmaci per zittirlo e il dolore si ripresenta, sempre più forte.

Il corpo ci parla attraverso i sintomi psichici e psicosomatici, fino a portarci dal dottore e dallo psichiatra e …forse da uno psicologo, che è ancora l’ultimo della lista da contattare.

Il corpo sa stare nel presente.

Vuoi venire per il primo colloquio gratuito o vuoi continuare a sopravvivere? Oppure vai alla sezione delle News!

Vai alla barra degli strumenti