Sviluppo autostima e assertività e motivazione

Autostima e assertività vanno di pari passo: se hai autostima, riesci anche ad essere assertivo e cioè a comunicare agli altri la tua volontà.

Ma cos’è l’autostima? E l’assertività?

L’antico detto “Panta rei“, la cosiddetta “impermanenza”, deve insegnarci ad accettare che tutto cambia e che tutto serve. Credere in se stessi cambia, gli altri cambiano, l’ambiente cambia e quindi non si può essere e comunicare sempre in modo efficace.

Quello che conta è accorgersi e portare l’attenzione a quello che il corpo ti dice esattamente un attimo prima che tu:

  • reagisca, perché lui lo sa se è giusto per te, quello che stai per fare
  • parli, perché lui lo sa se è giusto per te, quello che stai per dire.

Il tuo corpo ti vuole bene e si prende cura di te.

Questa è l’autostima. Questa è l’assertività. Prendersi cura innanzitutto di sé e poi degli altri.

Tutto sta ad accorgersi dei segnali del corpo, molto più rapidi dei pensieri e delle emozioni.

Ma devi volerlo. Dov’è la tua motivazione?

Vuoi iniziare ad accorgerti che il tuo corpo ti parla?

Oppure preferisci leggere qualche News?

Vai alla barra degli strumenti