Sviluppo della consapevolezza di sè

Sii felice” dice il saggio. E tu potresti dirmi: “Magari!” oppure “E come si fa?

L’hai pensato? Hai sentito nella tua mente questo “Magari!”? Oppure hai sentito lo stomaco che si arricciava e contraeva? O la rabbia che montava immediatamente?

Non hai sentito niente? No? Ma sei vivo?!

Tra il cellulare, il lavoro, casa, palestra, famiglia, figli, scuola, mutuo, pancetta che si accumula, dormi male, L’ansia e lo stress ti stanno divorando!… Non hai tempo … figuriamoci avere tempo per sentire che sei vivo!

Sei così preso dal fare, che non ti accorgi più di nulla. Ti muovi come un robot, con il pilota automatico e non sai più dove sia di casa il divertimento ed il piacere.

Forse è giunto il momento di premere il “tasto pausa” e prenderti un momento per portare la tua attenzione a te stesso.

Il mio modus operandi ti permetterà di tornare a vivere. Di accorgerti ed essere consapevole e sentire pensieri, emozioni e sensazioni. Di agire, non reagire. Di uscire dalle tue illusioni che non ti fanno vedere te stesso ed il mondo per quello che sono.

Quando avrai quel grado di consapevolezza riuscirai a vedere la realtà per quella che è, non per quella che credi sia e riuscirai ad accettare le cose, a non giudicare o a smettere di lamentarti.

Io ti porto e ti faccio vedere questo nuovo mondo, ma poi tu li fai i compiti a casa per restarci?

Lo psicologo apre, allarga, porta in superficie: il resto devi farlo tu!

Se non te la senti, invece, vai alle News!: potrebbe esserci qualcosa che ti tocca e farti fare il passo successivo!

Vai alla barra degli strumenti